Pranzo conviviale 2022

 

Nella giornata di domenica 4 dicembre u.s. i soci della Sezione A.N.C. di Sondrio, le rispettive famiglie ed i rappresentanti dell’Arma territoriale si sono ritrovati per un incontro conviviale e per il tradizionale scambio degli auguri per le imminenti festività natalizie.

Nel corso dell’incontro sono stati inoltre consegnati gli “Attestati e Medaglie di Fedeltà” ai Soci Signora Linda PERREGRINI, Signora Marina SAVOIA, Car. A. Daniele BAGIOTTI, Car. A. Andrea ZOTTI  (riconoscimento ritirato dal padre), Signor Carlo LUBELLO (assente poiché all’estero per motivi di lavoro), tutti iscritti all’ANC da venti e più anni continuativi.

 A corredo dell’incontro si allegano alcuni scatti fotografici.

 I componenti delle Sezione ANC di Sondrio colgono l’occasione per augurare a tutti un sereno Santo Natale ed un felice e proficuo Anno Nuovo.

Collaborazione ANC – Sezione di Sondrio con ANFFAS Sondrio

Durante i decorsi mesi di giugno, luglio ed agosto, per tre pomeriggi alla settimana, questa sezione ANC ha fornito, con la presenza di almeno due volontari per giornata, supporto all’Anffas Sondrio coadiuvandoli nella vigilanza dei numerosi minori presenti nel corso delle svariate attività ludico-sportive-educative da loro proposte ed organizzate presso i vari siti.

Giorno della memoria

Toccante la cerimonia pubblica, svoltasi nella mattinata del 27 gennaio  2015 presso il parco della Rimembranza in Sondrio, organizzata dalla Amministrazione comunale, insieme alle Forze dell’Ordine cittadine, e ad alcune scolaresche di vario livello e grado (giorno della memoria

Ten. Col. Eduardo ALESSI

ARDIMENTOSO CARABINIERE 

Dalle Alpi al Gebel Cirenaico, alla Valtellina.  Il Ten. Col. dei Carabinieri Edoardo Alessi (opuscolo pdf) nacque ad Aosta il 4 marzo 1897. A 19 anni (conseguita la maturità classica)

la prima medaglia d'Oro al valor militare

Il carabiniere a cavallo Giovan Battista Scapaccino,pur se il suo nome è poco noto agli italiani e non ha certo l’impatto emozionale, ad esempio, del Vice Brigadiere Salvo D’Acquisto, è tuttavia il primo e tra i massimi Eroi di riferimento dell’Arma, perché il suo sacrificio rappresenta il fondamento istituzionale,