Carabinieri - News

Carabinieri - News

Servizio RSS - Db_news offerto da www.carabinieri.it
  • AREZZO: SI FINGE FRUTTIVENDOLO MA E' UN LADRO, SCOPERTO E DENUNCIATO

    Arezzo, 23 gen. - (Adnkronos) - I carabinieri della stazione di Monterchi (Arezzo) hanno scoperto uno degli autori di un furto con destrezza ai danni di un anziano del luogo. L'84enne si era fermato nei pressi del furgoncino di frutta e verdura in località Le Ville di Monterchi quando un giovane, con una mossa repentina, gli ha rubato un portafoglio con circa 80 euro e poi salendo sul mezzo si è dato alla fuga con il complice che nel frattempo si era posto alla guida. Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che gli ambulanti hanno cercato di vendere all'anziano frutta e verdura, ma i loro tentativi non stavano sortendo il risultato sperato. Ad un certo punto, mentre uno dei due truffatori ha continuato a parlare, distraendo l'uomo, l'altro gli ha rubato il borsello. L'anziano ha denunciato subito il furto ai carabinieri. Le investigazioni hanno permesso l'identificazione di uno dei due, che è risultato con diversi precedenti per reati specifici. L'anziano, dopo una ricognizione fotografica, ha riconosciuto il ladro, un 23enne di Napoli. Per il giovane la denuncia a piede libero per furto aggravato dal mezzo fraudolento e dalla destrezza. (Zto/AdnKronos)
  • Trovato con 900 dosi cocaina, arrestato 23enne

    (ANSA) - ROMA, 23 GEN - Circa 900 dosi di cocaina e oltre 4mila euro in contanti. E' quanto ritrovato dai carabinieri della Stazione Roma Montespaccato in possesso di un 23enne romano, poi arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri pomeriggio i carabinieri hanno notato il giovane a bordo di un'auto in via Gattinara, alla periferia di Roma, e lo hanno fermato per un controllo. Nella macchina sono state trovate circa 20 dosi di cocaina e 220 euro in contanti nascosti nel cruscotto. Il 23enne è stato arrestato e la sua abitazione poco distante perquisita. Nascoste nella sua camera da letto sono state trovate altre 880 dosi della stessa sostanza stupefacente e quasi 4mila euro, suddivisi in banconote di vario taglio. Tutta la droga, del peso di circa mezzo chilo, e il denaro sono stati sequestrati mentre l'arrestato è stato portato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo. (ANSA).
  • FIRENZE: SORPRESO A CEDERE HASHISH A MINORENNI, ARRESTATO PUSHER GAMBIANO

    Firenze, 23 gen. (Adnkronos) - Nella serata di ieri, nei pressi della fermata ''Cascine'' della tramvia linea 1, i Carabinieri del Nucleo Operativo di Firenze Oltrarno hanno arrestato un cittadino gambiano, 27enne, in quanto sorpreso a cedere una dose di hashish (0,5 grammi) a due minorenni (16 e 17 anni), in cambio di una banconota da 10 Euro. Durante l'attività di contrasto, i militari in servizio lungo via Argingrosso, hanno pedinato il nigeriano fino alla fermata ''Cascine''. Dopo pochi minuti di osservazione, i Carabinieri hanno notato avvicinarsi un uomo, il quale afferrava un involucro in cambio di una banconota. Immediatamente fermati, ad seguito della perquisizione indosso al nigeriano sono stati rinvenuti ulteriori 3,9 grammi di hashish. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. L'acquirente è stato segnalato amministrativamente alla Prefettura, mentre l'arrestato, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Firenze Sollicciano. (Cro/AdnKronos)
  • TRAPANI: CALCI E PUGNI PER RUBARE CELLULARE, 2 ARRESTI

    Palermo, 23 gen. (Adnkronos) - Calci e pugni a un connazionale per rapinarlo. Accade ad Alcamo, in provincia di Trapani, dove i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato due cittadini ghanesi, un 21enne e un 26enne, entrambi incensurati. A chiedere l'intervento dei militari sono stati alcuni vicini di casa della vittima spiegando che poco prima in via Tasso un cittadino del Ghana era stato rapinato da due connazionali, che dopo averlo aggredito a calci e pugni gli avevano portato via il cellulare. In pochi minuti i carabinieri sono riusciti a raggiungere e bloccare i due aggressori, che addosso avevano ancora il cellulare rubato poco prima. Dopo le formalità di rito, entrambi sono stati posti ai domiciliari a disposizione dell'autorità giudiziaria. (Loc/AdnKronos)
  • CREMONA: SPACCIO DI COCAINA, DUE ARRESTI

    Milano, 23 gen. (Adnkronos) - I carabinieri hanno arrestato due persone a Crema, in provincia di Cremona, per detenzione e spaccio di droga. I due, cittadini marocchini di 21 e 26 anni, sono stati notati dai militari mentre erano a bordo della loro auto nella zona industriale di Vailate. I carabinieri li hanno fermati per un controllo, ma i due sono fuggiti, tentando di liberarsi di un sacchetto contenente quattro grammi di cocaina. Raggiunti e perquisiti dai militari, sono stati trovati in possesso di oltre 500 euro in contanti, ritenuti frutto dell'attività di spaccio. Arrestati, sono stati portati nelle camere di sicurezza della compagnia di Crema. (Red-Bco/AdnKronos)
  • ANDRIA: AUTO RUBATA E SMONTATA IN UN'ORA, DUE ARRESTI

    Andria, 23 gen. (Adnkronos) - Un'auto rubata ad Andria nel giro di un'ora è stata ''cannibalizzata'', letteralmente smontata in pezzi, lasciando soltanto il telaio e il parabrezza. Una rapidità da specialisti che ha portato in carcere due andriesi, sorpresi dai carabinieri della locale Compagnia e arrestati con le accuse di furto aggravato e riciclaggio. In contrada Sgarantiello, con il favore del buio, i due sono stati scoperti mentre smembravano un suv sportivo di notevole valore commerciale, rubato un'ora prima in città. L'area è stata circoscritta e controllata dai militari che hanno rinvenuto anche l'autovettura in loro uso, una berlina priva di targhe, al cui interno erano nascosti materiale utilizzato per il furto di auto, arnesi da scasso, due targhe di nazionalità tedesca ed un dispositivo per inibire sia le comunicazioni radio delle forze dell'ordine che i localizzatori gps. Ora si trovano nel carcere di Trani. Amara scoperta per il proprietario dell'auto, rientrato in possesso di un veicolo ormai fatto a pezzi. (Nfr/Adnkronos)
  • Nascondeva in casa 880 dosi cocaina, Cc arrestano 23enne

    (AGI) - Roma, 23 gen. - Circa 900 dosi di cocaina e oltre 4.000 euro in contanti. E' quanto rinvenuto dai Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato in possesso di un 23enne romano, poi arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri pomeriggio, i Carabinieri hanno notato il giovane a bordo di un'autovettura in via Gattinara e lo hanno fermato per un controllo. L'ispezione del veicolo ha permesso di rinvenire circa 20 dosi di cocaina e 220 euro in contanti nascosti nel cruscotto. Il 23enne e' stato arrestato e la sua abitazione, poco distante, perquisita. Nascoste nella sua camera da letto sono state trovate atre 880 dosi della stessa sostanza stupefacente e 3.930 euro, suddivisi in banconote di vario taglio. Tutta la droga, del peso di circa mezzo chilo, e il denaro, oltre 4.000 euro, sono stati sequestrati mentre l'arrestato e' stato portato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo. (AGI) Noc
  • CREMONA: SGOMMANO VIA, MA LA FUGA NON RIESCE, ARRESTATI SPACCIATORI

    Milano, 23 gen. (Adnkronos) - Hanno provato a sgommare via, non fermandosi all'alt dei carabinieri, ma la loro fuga è durata poco e a nulla è servito gettare la cocaina dal finestrino. I carabinieri li hanno inseguiti e arrestati poco dopo. E' accaduto ieri pomeriggio a Vailate, in provincia di Cremona. In manette sono finiti E.B.M.A., 26enne nato in Marocco, residente in Provincia di Bergamo e pregiudicato e A.H., 21enne nato in Marocco, in Italia s.f.d., incensurato. La droga, sei dosi pronte da vendere è stata recuperata. Per loro rito direttissimo. (LCi/AdnKronos)

Chi è online

Abbiamo 15 visitatori e nessun utente online

Contattaci